Ultime notizie
lettera_del_parrocoLettera di Gennaio dell'anno 2020

Il Signore rivolga a noi il suo volto e ci conceda pace in questo anno che stiamo iniziando.

Ho ricevuto otto contributi e con essi ho redatto il ringraziamento comunitario per la messa di fine anno. Mi fa piacere condividerlo con voi.

Ti ringraziamo perché le tue vie non sono le nostre vie e, solo voltandoci indietro, abbiamo scoperto la tua presenza accanto a noi lungo il cammino percorso. In un anno che non ci ha risparmiato fatiche, abbiamo ricevuto da te tanti doni.

Ti ringraziamo per le persone che hai messo sulla nostra strada:

  • per quelle che manifestano te, Padre, il tuo amore, la tua cura, il tuo disinteresse e la tua umiltà: sono state per noi motivo di consolazione e di incoraggiamento;
  • per quelle che ci hanno sostenuto nella ricerca della tua volontà;
  • per quelle che sono arrivate a noi con un bisogno e ci hanno chiamato a fermarci accanto a loro e a camminare insieme, anche quando non avevamo risposte alle loro domande: abbiamo visto sbocciare frutti che sono andati al di là delle nostre aspettative, abbiamo scoperto ricchezze nascoste, abbiamo ricevuto il centuplo di quello che abbiamo donato, abbiamo contemplato la tua presenza;
  • per quelle che hanno una vita difficile e la sostengono con coraggio, fede e serenità.

Ti ringraziamo per le nostre famiglie; per i figli che si sono fatti carico delle difficoltà con coraggio e disponibilità; per i figli che hanno vissuto momenti difficili, diventati poi momenti di crescita e maturazione, sopratutto grazie all'aiuto reciproco e alla fede in te; per i nostri genitori che ci hanno accompagnato nella giovinezza e ora vivono un'anzianità spesso molto difficile e dolorosa e ci danno l'occasione di esprimere loro la nostra gratitudine.

Ti ringraziamo per tutte quelle persone che ci rimangono sempre vicine, nonostante il tempo che passa e le difficoltà che aumentano. L'amicizia vera e fedele rende meno dura la strada da affrontare.

Ti ringraziamo per le luci di speranza accese dalle nuove generazioni, per il loro impegno deciso a difesa del creato e per una politica diversa, fondata su accoglienza e rispetto.

Ti ringraziamo per la natura che tu hai creato e che ci ha raccontato della tua bellezza e della cura che hai per noi.

Ti ringraziamo per la comunità che ci hai donato. Ci hai messo vicino persone buone, sensibili, attente, che ci hanno aiutato a vivere. Per tutte le celebrazioni liturgiche, momenti forti di preghiera comunitaria e di ascolto della tua Parola, che ci riempiono del tuo Spirito nei diversi momenti della vita. Grazie per chi le rende più corali e belle con il proprio servizio. Grazie per i momenti di ascolto della Parola vissuti nei ritiri e nei gruppi di adulti e per le storie evangeliche di inclusione che ci ha offerto Nuova Proposta. Grazie per gli incontri comunitari, per le feste e i momenti conviviali, espressione di gioia e condivisione fraterna; per il pellegrinaggio e le uscite: ci siamo conosciuti meglio, ci siamo messi in gioco e iniziato nuove amicizie; per il bell'incontro con la comunità parrocchiale Martiri dell'Uganda. Grazie per la ricerca di accoglienza e di comunicazione che abbiamo vissuto quest'anno. Grazie per gli incontri dei gruppi di servizio, perché abbiamo imparato a farci pane gli uni per gli altri e a condividere la nostra fede; per la presenza feconda delle quattro comunità religiose e dei cinque presbiteri.

Ti ringraziamo per i bambini che hanno iniziato il loro cammino nella comunità; per quelli che hanno incontrato per la prima volta il Signore nell'Eucarestia. Grazie per Marta che si è unita al gruppo dei catechisti e per quelli che hanno confermato il loro impegno. Ti ringraziamo per i ragazzi e i giovanissimi che crescono insieme e per gli adulti, genitori e catechisti, che sono al loro fianco. Per il “dopo messa”, voluto quest'anno dai genitori volontari, per favorire l'incontro domenicale di ragazzi e adulti. Per quanti, dagli otto ai ventuno anni, vivono l'avventura scout nel gruppo Roma 29, per la comunità dei capi che cammina solidale, arricchita dall'ingresso di Luca, Livia, Silvia, Murali e Silviu. Per i giovanissimi che nelle diverse esperienze si stanno anche loro sperimentando nel servizio. Grazie per i campi estivi: per i bambini e ragazzi che hanno partecipato, per la disponibilità di tante persone che li hanno resi possibili, per le giornate serene e quelle meno serene passate insieme, le risate, i giochi, i

Ti ringraziamo, Padre, per il cammino della nostra chiesa diocesana, con le convocazioni che l'hanno ritmato:

  • gli esercizi spirituali di quaresima e la liturgia penitenziale della prefettura ci hanno mosso a ricercare ancora la comunione;
  • il convegno diocesano, la veglia di Pentecoste, i vespri di San Giovanni e i quattro appuntamenti di settembre in cattedrale: il nostro vescovo papa Francesco - di cui ti siamo sempre tanto grati - con il vicario Angelo e gli altri vescovi ausiliari, ci indicano la strada di un'evangelizzazione che parte dall'ascolto del tuo agire, Padre, nella città, rintracciato nella vita delle persone e nella nuova cultura che sta nascendo, una strada che si percorre seguendo Gesù nell'umiltà, nel disinteresse e centrando la nostra vita sull'esperienza delle sue beatitudini;
  • gli incontri di autunno a San Giovanni e in prefettura per le équipe pastorali.

Ti ringraziamo per il nostro coinvolgimento in questo cammino ecclesiale: per l'assemblea di giugno in cui abbiamo iniziato a condividere le storie di vita che ci portiamo nel cuore; per la due giorni di ottobre a Genzano, in cui in un clima fraterno abbiamo messo le basi per il cammino del nuovo anno pastorale; per l'équipe pastorale, che ha raccolto il testimone dal consiglio pastorale, e per tutte le persone che si sono rese disponibili a servire la comunità nell'uno e nell'altra. Grazie a loro il cammino della comunità risulta più corale.

Ti ringraziamo per il rapporto che cresce con le parrocchie vicine, di cui sono segno l'incontro sulla giusta distanza, il percorso sulla salute mentale, quello che sta per iniziare sulla lettura dei bisogni del nostro territorio, insieme alle diverse esperienze di collaborazione tra le persone.

Ti ringraziamo, Padre, per aver ascoltato le nostre preghiere, presentate a te con sollecitudine dalla Vergine Maria.

Ed ora passo agli appuntamenti di questo mese:

Continua a leggere »

Free WordPress Themes - Download High-quality Templates